Currently viewing the category: "S&P500"

In questo post pubblicherò una carrellata di grafici (alcuni già visti, altri di nuova proposizione) che evidenzieranno la topicità della fase che i mercati azionari stanno vivendo.

Premessa cui tener conto nell’arco dell’intera lettura: trattandosi di grafici su base mensile/trimestrale gli sviluppi sono ben più lenti rispetto a quelli cui giungiamo su base giornaliera/settimanale.

Ftse Italia Banche

FTSE ITALIA BANCHE – Ritracciamenti di Fibonacci

Ftse Mib

FTSE MIB – Range laterale – Forchetta rialzista.

S&P 500

S&P 500 – Forchetta rialzista

Dow Jones

Dow Jones – Forchetta rialzista

S&P 500 / Ftse Mib

S&P 500 / FTSE MIB – Range laterale – Ritracciamenti di Fibonacci

Ftse Italia Banche / Ftse Mib

FTSE ITALIA BANCHE / FTSE MIB – Ritracciamenti di Fibonacci

Nella seguente tabella raccogliamo le informazioni emerse dall’analisi dei vari grafici:

Ciò che balza all’occhio è come tutti i grafici esaminati hanno raggiunto importanti riferimenti grafici di rilievo che potrebbero rivelarsi importanti punti di svolta.

Sotto tale aspetto, il grafico più avanzato è quello del rapporto Ftse Italia Banche / Ftse Mib.

Trattandosi di riferimenti emersi su scala mensile/trimestrale, eventuali cambi di direzioni darebbero vita a movimenti consistenti sia in termini di tempo che di prezzo.

D’altro canto, allo stato attuale è giusto evidenziare sui diversi indici la presenza di chiari trend rialzisti e l’assenza di segnali di stop/inversione.

Di seguito i rispettivi livelli di stop a protezione di eventuali long in portafoglio:

  • Ftse Italia Banche : minimo Settembre (11.129)
  • Ftse Mib : minimo Ottobre (22.021)
  • S&P 500 : minimo Ottobre (2.520)
  • Dow Jones : minimo Ottobre (22.416)

Riccardo Fracasso

Tagged with:
 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.