Andiamo a esaminare la situazione del grano (prezzi aggiornati alla chiusura di ieri):

Come da attese, il raggiungimento di area 880 dollari è stata occasione di prese di beneficio che hanno dato il via a una correzione.

Al momento i prezzi si trovano nei pressi di area 800 dollari; si tratta di una resistenza costruita con i massimi di aprile, maggio e agosto, e rotta proprio a novembre.

L’eventuale tenuta rappresenterebbe segnale di forza (riconoscimento di un ex resistenza come nuovo supporto), con possibilità di ulteriori allunghi verso la parallela superiore del canale rialzista che ora transita in area 900 dollari.

Viceversa, l’eventuale cedimento darebbe spazio per ulteriori discesa, probabilmente verso la parallela inferiore che attualmente si muove in area 700 dollari.

Riccardo Fracasso

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.