Il Ftse Mib  ha chiuso la seduta a 19.285 punti, registrando un +1,09%.

Il bilancio settimanale è pari a un -0,54%.

Ora, prendiamo in esame il future sul Ftse Mib per studiare la concentrazione dei volumi avvenuta dal picco di Febbraio a oggi:

Si osservi come la maggior concentrazione di volumi nel periodo di osservazione sia avvenuta in area 19.640, aspetto non casuale se si considera che i prezzi stanno oscillando intorno a questa soglia da quasi 5 mesi.

Discorso identico per il DAX, in area 12.840:

Fasi laterali così prolungate solitamente danno origine a trend molto importanti nel momento in cui una delle due parti tra acquirenti e venditori prevale sull’altra.

E’ facile immaginare una contrapposizione di posizioni tra mano primaria e parco buoi.

In presenza di una grave recessione, di misure restrittive destinate a inasprirsi e di un rimbalzo che non trova conferme economiche, pur senza certezze, è lecito supporre che siamo dinanzi a una fase distributiva con la mano primaria venditrice e il parco buoi acquirente.

Riccardo Fracasso

Tagged with:
 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.