Draghi, alla luce del miglioramento economico Europeo, ha annunciato il dimezzamento del QE nell’ultimo trimestre del 2018 e la conclusione a partire dal 2019.

La BCE si è comunque impegnata a proseguire al reinvestimento della liquidità proveniente dai bond che via via scadranno.

Il presidente della Banca Centrale Europea ha inoltre precisato che, nel caso di necessità, il QE potrebbe essere riaperto.

Di seguito una tabella che illustra le varie tappe del QE:

QE Europeo

Il QE rappresenta sempre una misura straordinaria, evidentemente adottata per fronteggiare una crisi straordinaria.

Si va quindi verso una normalizzazione, ma il dubbio è se il sistema sarà in grado di reggere sulle proprie gambe.

Se il rialzo dei mercati (obbligazionari ed azionari) è stato sostenuto anche dalla liquidità emessa dalle Banche Centrali, c’è da chiedersi se in assenza della stessa non sarà percorsa la strada inversa.

Riccardo Fracasso

Tagged with:
 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.