Currently viewing the category: "Analisi Materie Prime"

Con un’analisi di inizio Ottobre, esaminando il petrolio:

“Sempre a favor di trader, l’area intorno alla parallela inferiore della forchetta può esser valutata come possibile soglia d’ingresso, purchè protetta con stop loss.”.

Grafico aggiornato:

Una prima occhiata al grafico evidenzia:

  • la tenuta a più riprese della parallela inferiore della forchetta A-B-C, il che ne rafforza l’affidabilità come riferimento grafico e l’impostazione rialzista;
  • i prezzi sono giunti a 63,05 dollari (al tempo dell’analisi erano a 52,81!).

Ora i prezzi hanno raggiunto il precedente massimo relativo registrato a Settembre (63,44).

Chi ha la fortuna di aver acquistato il petrolio a contatto della parallela inferiore della forchetta ora ha tre opzioni operative:

  • mantenere l’esposizione;
  • vendere parzialmente (per esempio metà);
  • vendere totalmente.

I dubbi giungono ora: che succede? e che fare?

Dovendo azzardare l’ipotesi più probabile, l’idea personale è che sulla scia delle tensioni tra Stati Uniti ed Iran i prezzi superino tale resistenza e si dirigano verso quella successiva (massimi del 2019 = 67,08 dollari).

Tuttavia, non è da escludere a priori la possibilità di qualche presa di beneficio sin d’ora.

Sta al singolo operatore, secondo il proprio profilo, decidere se ‘accontentarsi’ e vendere ora o se accettare il rischio di correzioni e mantenere.

Un buon compromesso è quello di vendere metà posizione e mantenerne l’altra metà.

Ad ogni modo, l’impostazione di fondo è rialzista e tra gli obiettivi credibili v’è la mediana della parallela (che attualmente si muove in area 76 dollari).

Obiettivo che, salvo una veloce escalation del conflitto USA-Iran, dovrebbe comunque essere raggiunto non senza correzioni intermedie.

Concludo qua le analisi per questa settimana: ben 7 pur di aggiornarvi del contesto grafico generale.

Mi auguro sia stato gradito e non passi inosservato il tempo che ho dedicato in un periodo festivo.

Riccardo Fracasso

 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.