From the daily archives: sabato, 14 Dicembre, 2019

Anzichè pubblicare la consueta analisi sullo S&P 500, questa settimana ritengo molto più interessante aggiornare la situazione del rapporto di forza tra l’oro ed i titoli auriferi.

A luglio si evidenziò quanto segue:

” Nell’ultima settimana abbiamo assistito alla rottura piuttosto netta della trendline, il che rappresenta un segnale di inversione di forza relativa a favore dei titoli auriferi contro l’oro.”.

Aggiorniamo il grafico:

Lente d’ingrandimento:

Lo sviluppo può essere riassunto attraverso i seguenti punti:

  1. rottura trendline rialzista di lungo termine;
  2. i prezzi registrano il minimo M;
  3. pull back sulla trendline (ex supporto) riconosciuta come nuova resistenza, dal quale ha origine un secondo impulso ribassista;
  4. rottura minimo M.

Il punto M rappresentava l’ultimo baluardo per poter sperare di ricostruire un trend rialzista.

In buona sostanza, nel corso del 2019 abbiamo assistito ad una inversione di forza relativa a favore dei titoli auriferi nei confronti dell’oro.

Una precisazione importante: ciò non significa assolutamente una discesa dell’oro ma, semplicemente, che in futuro è probabile una sovraperformance dei titoli auriferi (peraltro già viva da diversi mesi).

Riccardo Fracasso

Tagged with:
 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.