From the daily archives: giovedì, giugno 10, 2010

Il COT (Commitment of Traders Report)  è un report pubblicato settimanalmente  dal governo americano sul quale sono riportate le posizioni long e short rimaste aperte sui futures azionari, obbligazionari, valutari e delle materie prime.

Il rapporto viene redatto da una commissione, la CFTC (Commodity Futures Trading Commission) e riporta le statistiche relative all’open interest della fine del mese precedente.

Il rapporto mensile divide i dati  dell’open interest nelle tre principali categorie di operatori finanziari:

·     COMMERCIAL o LARGE HEDGERS ( grandi arbitraggi):  si tratta di operatori professionali che si posizionano sui derivati per coprire il rischio professionale. Per esempio una compagnia aerea compra futures sul petrolio per rifornirsi di combustibile ad un prezzo stabilito per coprirsi dal rischio di un rialzo futuro, o un agricoltore vende il future sulla soia per coprirsi dal rischio che il prezzo scenda. Nel caso in cui il sottostante in esame sia un indice azionario (come lo S&P 500), ovviamente in questa categoria andranno considerati i più importanti operatori (soprattutto Gestori) del settore finanziario che utilizzano i derivati per coprirsi o per aumentare l’esposizione di posizioni già in essere. E’ questa la categoria che detiene le principali posizioni. 
·     NON COMMERCIAL (a volte indicati come Large Speculator):  sono grandi speculatori (in linea di massima sono gli hedge fund, gestori, investitori con grandi risorse, ecc.) che non utilizzando i future come mezzo di copertura ma come strumento speculativo; pertanto, hanno un atteggiamento più aggressivo sui mercati;
·     NON REPORTABLE POSITIONS (a volte indicati come Small Traders):  sono i piccoli trader che spesso operano contro il trend.

La somma delle posizioni nette delle tre categorie è pari a zero.Quando un grosso trader subisce grosse perdite passa automaticamente nel gruppo dei piccoli speculatori; viceversa, quando un piccolo investitore diventa abile passerà nella categoria dei grandi trader.Tralasciando il comportamento dei Large Speculator, in linea generale, si presuppone che i Commercial  siano dalla parte giusta mentre i piccoli investitori da quella sbagliata; ciò premesso, gli esperti ritengono che una situazione in cui i Commercial sono ricchi di posizioni long e contestualmente gli Small Traders di posizioni short suggerisce posizionamenti rialzisti.

Il Cot è un utile strumento per individuare il comportamento e le aspettative dei vari attori del mercato in un ottica di medio periodo.
Tuttavia, per quanto importante, gli investimenti non possono basarsi esclusivamente su tale indicatore. Il Cot va accompagnato agli altri metodi tecnici o fondamentali che solitamente si usano per le proprie scelte di portafoglio. 

Es. grafico a due anni S&P; 500 congiunto con grafico del COT

13 – dicembre 2010



Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.