From the daily archives: lunedì, giugno 21, 2010
FONTE:  Dipartimento del Commercio.
PUBBLICAZIONE:  mensile, attorno al 13 di ogni mese alle 8:30 (14:30 ora italiana); si riferisce al mese precedente.
IMPORTANZA: alta, poiché rappresenta un buon indicatore dell’andamento del consumo, il motore dell’economia statunitense.
Di grande importanza è il dato ‘core’, ossia quello depurato dalla componente delle auto che solitamente è soggetta ad un’elevata volatilità.
DESCRIZIONE:  misura la quantità di prodotti durevoli e non durevoli venduti dalle società statunitensi al consumatore finale.
Il campione utilizzato per calcolare questo dato comprende aziende di tutte le dimensioni.
Tra le note negative di questo indicatore va sottolineato che non considera le spese effettuate per i servizi, che rappresentano una importante quota della spesa totale dei consumatori.
Un dato in aumento e migliore delle attese indica un rafforzamento dell’economia ed un possibile rialzo dei tassi per frenare l’inflazione.
In questa situazione il mercato azionario e quello valutario potrebbero reagire in modo positivo, mentre quello delle obbligazioni potrebbe risentirne.
Tagged with:
 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.