Questo breve articolo per evidenziare la comparsa di una rara quanto importante configurazione grafica:

Ftse Mib – Isola – Grafico nr. 1

Talvolta un mercato, dopo la formazione di un Gap up in pieno trend rialzista e dopo essersi mosso al di sopra dello stesso per un certo periodo, strappa al ribasso originando un Gap Down in linea col Gap Up recentemente comparso.

Ne deriva un livello di prezzi (quello in linea coi gap) in cui v’è completa assenza di contrattazioni ed un raggruppamento di candele isolato (da qui il nome Island = Isola) dal resto degli scambi.

E che fa un naufrago raggiunta un’isola? Si organizza per poi tornare a casa.

E’ proprio quanto succede il più delle volte ai mercati: formatasi un’isola tornano sui propri passi, il che, nel caso specifico, significa  decisa inversione ribassista per il Ftse Mib.

Al tempo stesso il livello privo di scambi (15.482-15,554) è destinato a rimanere inviolato per diverso tempo.

Il ridimensionamento finale del calo ha favorito la comparsa di un Hammer (vedere ultima candela) della quale riporto un esempio scolastico:

Ftse Mib – Hammer – Grafico nr. 2

Per quanto riguarda il posizionamento è possibile notare (vedi primo grafico) che la stessa compare correttamente dopo una discesa netta.

Tuttavia, è bene ricordare che tale figura (molto frequente) necessita di conferme nel periodo successivo (quindi domani).

Passiamo ora ad esaminare i volumi nel periodo che parte dall’inizio del recupero avviatosi il 24 luglio ad oggi e lo facciamo attraverso il Future sul Ftse Mib (i prezzi sono quasi identici per cui non ne risente l’analisi):

Ftse Mib Future – Analisi volumi – Grafico nr. 3

E’ possibile notare che il POC (prezzo più scambiato nel periodo preso in considerazione) si trova a 15.490.

Il fatto che il POC si trovi all’interno del livello privo di contrattazioni (15.482-15,554) non fa che rafforzare l’attendibilità dell’isola ribassista.

Tenendo in considerazione tutti gli elementi esposti, ritengo improbabile la negazione dell’Isola, la cui smentita necessiterebbe di una salita almeno fino a 15.554.

Ne consegue che ritengo improbabile la conferma dell’Hammer.

Ovviamente non sempre si verifica l’evento più credibile ma lavorando sulle probabilità non posso che indicare quello che l’analisi tecnica suggerisce.

Ad ogni modo, sarà sufficiente aspettare domani per saperne di più.

Riccardo Fracasso

Tagged with:
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.