Seguiamo lo stesso percorso d’analisi condotto per il Ftse Mib, ricercando anche per il DAX e l’Eurostoxx 50 le ipotesi A1 ed A2.

DAX:

DAX - Estensioni di Fibonacci e canale discendente.

DAX – Estensioni di Fibonacci e trend primario ribassista.

Di seguito le principali estensioni di Fibonacci:

  1. 10.358 (61,8%);
  2. 10.898 (100%);
  3. 11.771 (161,8%).

A differenza del Ftse Mib, il primo livello di estensione del DAX non converge, ma supera il massimo di metà Marzo.

Come più volte evidenziato, la seconda area di target è quella statisticamente più probabile.

Per di più, fino a metà maggio dentro tale area converge la trendline di massimi decrescenti dell’ampio canale ribassista (nonché trend primario discendente) entro il quale il listino tedesco si muove da un anno.

Eurostoxx 50:

EUROSTOXX 50 - Estensioni di Fibonacci - Trend primario ribassista

EUROSTOXX 50 – Estensioni di Fibonacci – Trend primario ribassista

Livelli:

  1. 3.142 (61,8%);
  2. 3.316 (100%);
  3. 3.598 (161,8%).

Come per il Ftse Mib e differentemente dal DAX, il primo livello di estensione converge col massimo di metà Marzo, il che ne rafforza l’importanza.

La seconda area di target è invece suggerita dalla statistica.

Inoltre, anche per l’Eurostoxx come per il DAX, in tale area converge la trendline di massimi decrescenti dell’ampio canale ribassista (nonché trend primario discendente) entro il quale il listino si muove da un anno.

Ovviamente non so se i due indici esaminati in questa analisi invertiranno la propria corsa alla prima area (peraltro già raggiunta – ipotesi A1) o alla seconda (ipotesi A2), ma trovo altamente improbabile, nel caso di ulteriori allunghi, lo scenario di una rottura convinta dell’ampio canale ribassista entro il quale si stanno muovendo gli indici da un anno.

Pertanto, l’eventuale raggiungimento delle seconde aree di estensione di Fibonacci, a mio avviso, rappresenterebbe un’ottima occasione per alleggerire (per i profili più aggressivi persino per shortare, ovviamente impostando uno stop).

Ad ogni modo, mi preme ritornare su un punto importante: il contesto sul quale ci troviamo è pericoloso, ed escludere a priori la possibilità che possano riprendere le vendite anche dalla prima soglia (già raggiunta !) implicherebbe un rischio.

Riccardo Fracasso

Tagged with:
 

16 Responses to DAX ed Eurostoxx 50: target

  1. giorgio ha detto:

    …non ero tanto ottimista a fine anno scorso e non lo sono neppure ora. Mi fa sempre piacere leggerti.

  2. roberto ha detto:

    seguendo i Tuoi consigli si evitano tante buche che nascondono sabbie mobili.grazie Riccardo

    • RICCARDO FRACASSO ha detto:

      Prego Roberto, più che consigli, chiamiamole semplici opinioni personali.
      Buon weekend.
      Riccardo

  3. MAURIZIO ha detto:

    RICCARDO Ciao . Grazie per i tuoi POST SETTIMANALI .
    Penso che hai tralasciato l’SP500 ,per il momento vista la situazione :
    RANGE 1810>2120P APPURATO. Possibile ,NEL BREVE ,falsa rottura al rialzo verso i 2150/2200p .
    Prima del possibile STORNO/CORREZIONE favorita dalle TRIMESTRALI( sottotono) e dalla STAGIONALITA’(maggio –ottobre).Con 1° STEP al RIBASSO non ancora definibile ma indichiamolo nella POSSIBILE ROTTURA dei 1820p ….verso AREA 1700/1600p sperando non oltre.
    Comunque un passo alla volta .
    Vedendo anche quanto scritto nel POST per il DAX e lo SOTOXX 50 mi permetto di esporti una mia riflessione per il FTSEMIB.
    Per il nostro INDICE oltre a tutto quanto sopra : TECNICAMENTE abbiamo la EST.RIALZ.FIBO. SETTIMANALE appurata .Come INDICATA nel TUO POST di ieri .
    Ma credo che sul TUO tavolo da lavoro ci sia anche la EST.RIB.FIBO .MENSILE in fase di costruzione, che stia fungendo da FRENO MOTORE in questo momento .
    Se non erro dovremmo avere :
    A=22844p B=15773p APPURATI .
    Il PUNTO C NON ANCORA DEFINITO.
    Se statisticamente con la RIALZISTA SETTIMANALE il movimento in essere andasse a terminare , come penso ,almeno in AREA 20100/20200p ……
    Sarebbe in LINEA con il RITRACCIAMENTO MENSILE di FIBONACCI del 61,8% dal minimo di 15773(FEBBRAIO 2016) e il massimo di 22844p(DICEMBRE2015)che si dovrebbe situare in AREA 20160/20200p.
    POTREBBE ESSERE IL PUNTO C ???????
    Motivo in più per non sottovalutare i RISCHI che ci stai INDICANDO da qualche tempo .
    Come sempre grazie in anticipo per una TUA OPINIONE in merito.
    Buon Fine Settimana Maurizio

    • RICCARDO FRACASSO ha detto:

      Ciao Maurizio,
      attendiamo di avere il punto C prima di avanzare ipotesi, altrimenti corriamo il rischio di ragionare sul ‘nulla’ senza che ciò ci sia utile in questo momento.
      Sullo S&P, pubblicherò analisi.
      Riccardo

  4. DANIELE ha detto:

    Buonasera.notavo che con i valori raggiunti dallo Stoxx 50 questa settimana , la barra Mensile di Aprile è già una bella Outside Bar, che attualmente porta in dote 300 pt., sul Dax è sempre più evidente un T&S Rialzista che ha già completato il pull back di rottura neckline e adesso è già tornato ben sopra ad essa , il tutto con le mie considerazioni che ormai ti ho già esposto su una ritrovata forza del Dow Jones Transportation….ma non sarà che come sempre, tutti ci aspettiamo (e si legge un pò ovunque) una cosa sui mercati ed invece avviene l’ esatto opposto….se non ricordo male a Dicembre sembrava logico essere ripartiti per tornare ai 24.000 pt. e invece …… mi starò facendo impressionare dalla situazione, ma non vorrei che alla fine la finestra temporale da fine 2014 ad i primi mesi 2016, sia stata solo una prolungata pausa per Wall Street (e un bel calo per il Dowjones transp.) un periodo di “passione” per gli Europei e adesso siamo già ripartiti per un nuovo ciclo di lungo rialzista !!??!! chissà ?!?

    • RICCARDO FRACASSO ha detto:

      Ciao Daniele,
      vedo che non demordi.
      Sul DJ transportation ti ho già scritto pochi giorni fa che la lettura comparata con gli altri listini americani evidenzia una divergenza ribassista che, semmai, costituisce un ulteriore elemento di allerta, per cui non ha senso elencarlo tra gli aspetti favorevoli.
      Sul dax non vedo testa e spalle rialzisti (ma magari mi sfuggono) e sull’Eurostoxx l’outside di cui parli non è correttamente posizionato per essere considerato (inoltre, Aprile deve ancora terminare).
      A mio avviso, come più volte scritto, sussistono concreti elementi di rischio, ma se la tua preoccupazione è quella di perdere un treno rialzista è giusto che tu lo prenda anche perché nessuno conosce con certezza il futuro.
      Io mi limito a cercare di individuare lo scenario che reputo più probabile e, di conseguenza, decidere se giocare in difesa o in attacco.
      Se tu ritieni che il contesto attuale sia adatto per giocare in attacco, è giusto che tu acquisti a piene mani.
      Personalmente, quando e se dovessi cambiare idea, credimi, lo farò presente, ma non prima di allora.
      Buona domenica.
      Riccardo

  5. DANIELE ha detto:

    Buongiorno , allora :
    1) Dax Spalla DX minimi del 20/01 ; Testa minimi 11/02 ; Spalla SX minimi del 24/02
    2) L’OUTSIDE di cui indicavo su Stoxx è la Barra di APRILE , che ormai è già fatto anche se domani perdesse il 5% ! (minimi inferiori e massimi superiori al mese di Marzo, quindi se rimaniamo si e no per 5 giorni in questa fascia, è ben intuibile che in Maggio è molto probabile rompere al rialzo ed avere i punti in dote per un movimento rialzista)
    3) Dow jones transportation, ha avuto divergenza riba dal 2014 alle prime settimane del 2016, evidente il canale che a me sembrerebbe una “flag” , ma che tu mi hai detto non lo è , Il fatto è che ora da quel canale ci siamo usciti e verso l’ alto, ego in queste settimane non sono in divergenza gli indici americani.
    A tutto questo ….aggiungo pure un bel “GOLDEN CROSS” su Dow Jones e per non parlare che su parecchi indici (dax, S&P , ECC..) potremmo essere agli inizi di onda 5 in un conteggio di Elliot iniziato nel 2009 !!
    Detto tutto ciò , ed esposte una serie di considerazioni che ci sono , che si vogliano vedere o meno, non è questione di “non demordere” , i miei dubbi e considerazioni che ti espongo , non sono un “braccio di ferro” per dire avrà ragione uno o avrà ragione l’ altro !?! anche perchè sono consapevole che la sfera di cristallo nessuno ce l’ ha !! E a maggior ragione come più volte da te indicato tu esprimi “pareri” tra l’ altro ben generati da ottime analisi, bene…allora perchè non valutare anche altri pareri, o ipotizzarne di nuovi comunque supportati anch’ essi da importanti figure tecniche esistenti….un pò come il minimo che ipotizzavi per i primi di Aprile , c’ era un’ ipotesi A e un’ ipotesi B . Quindi, perchè non buttare sul piatto della bilancia 2 ipotesi sul Lungo periodo, perchè no, anche diametralmente opposte ?!? è un pensiero sbagliato ciò che dico ??!?

    • RICCARDO FRACASSO ha detto:

      Dunque,

      1 – ammesso e non concesso che quel testa e spalle possa essere considerato un testa e spalle, il target è già stato raggiunto e non ha consentito di invertire il trend ribassista tuttora in atto; per di più, stiamo parlando in un testa e spalle visibile solo su base giornaliera, utile per analisi di breve respiro, non certo per anticipare inversioni di un trend primario;
      2 – ammesso e non concesso che Aprile termini su valori invariati rispetto agli attuali, il minimo è stato segnato a Febbraio e non a Marzo/Aprile (mesi in cui dovrebbe essere stato segnato nel caso di una figura di inversione); pertanto, il posizionamento è sbagliato.
      3 – il trend primario del dj transportation, come scritto tre volte in pochi giorni, è discendente ed in divergenza ribassista rispetto agli altri listini americani. Giusto osservare le ultime settimane al rialzo ma sbagliato assegnarne maggior importanza rispetto al trend di fondo, a meno che tu operi con un orizzonte temporale più stretto rispetto a quello mio.

      Ora veniamo alla domanda finale, peraltro già posta e già risposta un paio di settimane fa (per cui, rispondo nuovamente ora ma, perdonami, per l’ultima volta): esistono infinite ipotesi, l’utilità dell’analisi è quella di selezionare quelle più probabili ed è quello che ho fatto e che faccio sulla base di quello che è il quadro attuale, senza trascurare gli elementi positivi.
      Poi, se un domani il contesto migliorerà, sarò il primo a cambiare idea, ma il solo fatto che il trend primario è ribassista per molti indici e potenzialmente distributivo per gli Stati Uniti, mi suggerisce cautela.
      A tutto ciò, si aggiunge il resto.
      Capisco che tra chi legge c’è e ci sarà sempre qualcuno che ha un’idea (spesso dettata dalla speranza) diversa dalla mia e che vorrebbe legger conclusioni opposte alla mia, ma il mio compito non è quello di compiacere tutti (è impossibile) ma semplicemente esporre il mio pensiero.
      Buona domenica.
      Riccardo

      • DANIELE ha detto:

        di sicuro non sono alla ricerca il tuo compiacimento …e come sempre ad ogni mia osservazione , solo perchè diversa, rispondi con evidente modo “stizzito”….va beh , sarà che devi mantenere la tua linea, piuttosto che aprirti a puri e semplici scambi di opinioni. (peccato perchè fai delle ottime analisi e mi aspetterei risposte più costruttive )
        Comunque , del DAX dici male , perchè in dote ha 1000 punti e la neck line era in area 9.900 circa quindi di sicuro ancora il Target minimo (11.000 circa) non è raggiunto e di sicuro l’ analisi ci insegna che sono figure d’ inversione e quindi prima o poi arrivano , facendo appunto “cambiare un trend” inutile quindi considerare il target minimo come punto d’ arrivo (…si può andare ben oltre) . Dell’ Eurostoxx non ci siamo capiti, io la candela mensile di Febbraio non la considero , perchè l’ Outside di Aprile è su Marzo (cosa c’ entra febbraio ??) , APRILE ingloba MARZO… quindi per la teoria delle barre inside e outside , i parametri son rispettati …da vedere ovvio che succede da Maggio…ma visto dove siamo è quasi scontata la rottura verso l’ alto prendendosi la dote dei punti !?! del DOW J.TRANSP. lasciamo perdere inutile insistere, del “GOLDEN CROSS” dow jones nemmeno una considerazione …Comunque finiamola quì ! vedremo poi se improvvisamente in futuro tutte queste considerazioni, appariranno come nuove costruzioni grafiche o analisi tecniche a supporto di nuove ipotesi ….quasi a dire “ma era evidente che c’ erano ?!!” . P.S. : il sarcasmo usato con la parola “speranza” , attenzione, non vorrei fosse da rivolgere verso qualcun o tanti altri ….ti saluto con rispetto. Buona serata

        • RICCARDO FRACASSO ha detto:

          In merito al DAX, ribadisco che se si considerano i punti da te indicati il target è stato raggiunto, è sufficiente tracciare correttamente la neck line.
          In merito al DJ, è vero, c’è stato il Golden cross (aspetto positivo) ma non ancora così netto da poter escludere un falso ‘Golden cross’.
          In merito all’outside, Febbraio c’entra eccome: l’outside per avere un corretto posizionamento deve contenere il minimo del movimento ribassista, aspetto che non è rispettato, altrimenti inverti un trend già invertito.
          Qualsiasi rimbalzo può diventare un’inversione, e non escludo che in futuro si possa cambiare idea ma, come detto più volte, il quadro attuale, per mio modesto parere, non è rassicurante … se lo diventerà, la mia visione cambierà e sarò lieto di esporla.

          Ora, chiariamo un punto.
          Ho dimostrato con i fatti in questi anni di essere aperto al confronto e, in qualche occasione, quando l’ho ritenuto necessario, ho modificato idea.
          In questo caso non lo ritengo necessario perché, evidentemente, il peso delle considerazioni che hai avanzato non è, a mio avviso, tale da spostare le mie conclusioni, con tutto rispetto delle tue, sia chiaro.
          Io ti ho risposto sempre in modo gentile e paziente e ci sono i commenti a dimostrarlo ma, permetterai, il dover tornare più e più volte anche in pochi giorni sullo stesso argomento e riscrivere le stesse risposte (come per il dj transportation) perché, evidentemente, non accetti la mia opinione, è qualcosa che non può andare avanti all’infinito perché toglie tempo a me e non da un contributo utile ai lettori.
          Un conto è il confronto e avere idee diverse, un altro è dover ritornare sugli stessi punti anche due/tre volte alla settimana semplicemente perché dall’altra parte c’è chi non condivide il mio pensiero (aspetto che accetto) e pretende che io lo cambi (aspetto che non accetto).
          Se qualcuno ha una visione diversa dalla mia, io la rispetto anche perché sono convinto di non disporre della verità, ma mi aspetto lo stesso da parte di chi legge, altrimenti viene a mancare il rispetto.
          Facile poi accusarmi (in modo troppo superficiale) di non essere aperto ad idee diverse da parte di chi non accetta le mie; anche con te, ho dimostrato l’esatto contrario, prendendo in considerazione le tue osservazioni (anche più volte espresse) e rispondendo punto per punto come fatto oggi e come ho rifatto con questo commento.
          Non ho usato con sarcasmo la parola ‘speranza’ ma con cognizione di causa perché spesso chi legge (parlo in generale), lo fa con la speranza di leggere qualcosa che avvalori la propria posizione sul mercato, e non con obiettività.
          Ad ogni modo, lungi da me l’intenzione di farti cambiare idea: se reputi che io non sia aperto al confronto è saggio, da parte tua, evitarlo.
          Saluti.

          • DANIELE ha detto:

            OK …QUINDI IL RIPARLARE DEL DOW JONES TRANSP. , L’USCITA DAL CANALE DISCENDENTE, CHE SETTIMANE FA DICEVI POTESSE ESSERE UNO SFORAMENTO TEMPORANEO DEL TREND RIBASSISTA, CHE INVECE ADESSO E’ CONFERMATO CHE NE SIA USCITO….SECONDO TE è MANCANZA DI RISPETTO NEI TUOI CONFRONTI E DI CHI LEGGE ?!?…CIOE’ SECONDO TE ANALIZZARE DI SETTIMANA IN SETTIMANA UN’ EVOLUZIONE E SENTIRE PIU’ PARERI E’ PERDITA DI TEMPO ?!?….BAH VA BEH ?!….P.S. : COMODO VENIRMI A DIRE “EVITARE IL CONFRONTO” , SICURAMENTE MEGLIO ESSERE TEMPESTATI DI SOLI COMMENTI DI PERSONE CHE DICONO “SI , SI ” …”CERTO COME NO, SIAMO AD UN PASSO DAL NUOVO CROLLO” …”L’ S&P ORMAI E’ COL FIATO CORTO” E COMMENTI COSI’ ….MI RENDO CONTO CHE COMMENTI CONTRARI COME I MIEI SONO SCOMODI ! COMUNQUE TRANQUILLO EVITERO’ ACCURATAMENTE ULTERIORI PARERI ….ANCHE SE, PENSO CHE FRA NON MOLTO , CHISSA’ COME , “FOLLI IDEE” CHE STO SBANDIERANDO , VERRANNO RIMPASTATE E RIPROPINATE PER GIUSTIFICARE UN NUOVO RIALZO.

            • DANIELE ha detto:

              P.S. : LA STORIA DELL OUTSIDE …BOH SECONDO ME NON CI SIAMO CAPITI !!? BARRA INSIDE ENTRO LA BARRA PRECEDENTE , BARRA OUTSIDE CHE INGLOBA LA PRECEDENTE …DI CONSEGUENZA QUELLE IN SEGUITO DARANNO LA ROTTURA IN UN VERSO O NELL’ ALTRO CON UN’ IPOTETICA DOTE DI PUNTI DA DISTRIBUIRE . QUINDI APRILE INGLOBA MARZO (MAX SUPERIORI /MIN INFERIORI) E QUESTO E’ OGGETTIVO , CON 300 PUNTI IN DOTE !!

              • RICCARDO FRACASSO ha detto:

                Vale il discorso delle candele: una figura di inversione al rialzo deve essere preceduta da un trend ribassista.
                La figura deve contenere il minimo del trend ribassista, mentre il minimo è stato segnato a Febbraio, per cui la figura è mal posizionata.

            • RICCARDO FRACASSO ha detto:

              Non è scrivendo tutto in maiuscolo che si ottiene la ragione, anzi.
              Io non ho evitato alcun confronto ma, semplicemente, se tu, come hai affermato, ritieni che io non sia aperto al dialogo trovo saggio da parte tua evitarlo.
              Da parte mia ho dimostrato l’esatto opposto: sono settimane che pubblico e rispondo ad ogni tuo commento che esprime un’opinione diversa dalla mia per cui, accusarmi di non accettare il confronto è smentito dai fatti.
              Ovvio, però, che rispondere alla stessa domanda 3 volte nel giro di una settimana, è qualcosa di insostenibile (se tutti i lettori si comportassero così’?).
              Sono anni che leggo con maggiore attenzione le idee opposte alle mie e ciò mi ha consentito di migliorarmi, di metter in discussione la mia opinione, ma ciò non significa che devo cambiarla ogni qualvolta un lettore desidera che io lo faccia.
              Come io rispetto le idee altrui, pretendo da chi legge lo stesso rispetto.
              Il trend primario del DJ Transportation, al momento, resta ribassista ed è quello che ho evidenziato più e più volte.
              Ad ogni modo, il DJ Transportation rappresenta solo un elemento da leggere all’interno di un quadro ben più ampio ed attualmente non rassicurante.
              Nessuno ha detto che le tue idee sono folli, semplicemente io ritengo che in questo periodo il rendimento potenziale non giustifica il rischio potenziale.
              Tra qualche mese, magari, il quadro sarà diverso e la mia valutazione cambierà, ma preferisco correre il rischio di entrare ad un livello superiore purchè in un contesto più sereno.
              Questa è una mia opinione, anche avendo letto e considerato le tue considerazioni.
              Ora, ritenendo di averti dato il giusto spazio per esprimere la tua opinione ed averti risposto in modo esauriente, concludo questa discussione e cerco di mettermi a disposizione anche di chi interviene molto raramente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.