From the daily archives: lunedì, 22 Agosto, 2011
Alla luce della seduta odierna, sembra prender corpo la seconda ipotesi prospettata nel precedente articolo: una prima parte di settimana positiva ed una seconda drammaticamente negativa.
Per il momento, abbiamo la conferma della prima parte, mentre per la seconda  sarà necessario, ovviamente, attendere il proseguo.
Grafico:
Come possiamo notare il Ftse Mib ci ha regalato una performance ampiamente positiva (+1,78%).
Per completezza d’informazione nei primi minuti della giornata si è andati a -1,7% per poi rimbalzare e guadagnare persino oltre 4 punti percentuali e quindi ridimensionarsi in chiusura.
Il rialzo, per quanto consistente, andrebbe considerato come il classico specchietto per le allodole, posto in essere da chi ha i mezzi per farlo, col fine di convincere gli investitori meno avveduti che questa sia un’imperdibile opportunità d’ingresso e non d’uscita.
Invece, a mio avviso, tale recupero va letto come un’occasione irripetibile per liquidare eventuali posizioni rialziste rimaste per qualche motivo in portafoglio.Non è escluso che domani si salga ancora, tuttavia il rialzo è destinato, a mio avviso, ad esaurirsi rapidamente.
D’altro canto, non è nemmeno da escludere l’ipotesi che l’inversione al ribasso sia avvenuta proprio oggi, quando il mercato, dopo aver toccato 15.238 punti, è sceso fino a chiudere a 14.862.
Molto dipenderà dai listini americani.

Ricordando che un rialzo privo di volumi non è affidabile perchè solitamente si esaurisce rapidamente, l’attuale persistenza di volumi molto bassi depone a favore di uno scenario ribassista.
In base a precedenti indicazioni, oggi si sono aperte le prime posizioni SHORT.
Già domani andremo a completarle con una seconda operazione.
Riccardo Fracasso
 
Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.